Contattaci
Disponibilità aule
News
Newsletter
Concerti
 


Ricerca

Seminari, master class, laboratori e stage 2014-2015

Dipartimento Canto e Teatro Musicale

Dipartimento degli Strumenti ad arco e a corda

Dipartimento di Teoria, analisi, composizione e direzione

Dipartimento degli Strumenti a tastiera e a percussione

Dipartimento degli Strumenti a fiato

Dipartimento di Musica antica


Home  >  Ricerca

Dipartimento degli Strumenti a tastiera e a percussione

Master class di Pianoforte
docente: Benedetto Lupo
ISSM Briccialdi - Sala Casagrande
16/17 maggio 2013
termine per le iscrizioni: 3 maggio 2013 (via e-mail briccialdi@libero.it o fax 0744/435081)
La master class è aperta all'utenza interna e esterna. Gli aspiranti effettivi dovranno presentare entro i termini indicati il proprio curriculum e il programma di studio. Per il bando e altre informazioni contattare la segreteria didattica (briccialdi@libero.it, 0744/432170)

 

 

BENEDETTO LUPO. Considerato dalla critica internazionale come uno dei talenti più interessanti e completi della sua generazione, Benedetto Lupo ha debuttato a tredici anni con il Primo Concerto di Beethoven, imponendosi subito in numerosi concorsi internazionali, tra i quali il “Cortot” ed il “Ciudad de Jaén” in Europa ed il “Robert Casadesus”, “Gina Bachauer” e “Van Cliburn” negli Stati Uniti. Nel 1992, quando la sua intensa attività concertistica lo vedeva già impegnato nelle Americhe, in Giappone e in Europa, ha vinto a Londra il Premio “Terence Judd”. Benedetto Lupo ha suonato più volte al Lincoln Center di New York, alla Salle Pleyel a Parigi, Wigmore Hall a Londra, Philharmonie a Berlino, al Palais des Beaux Arts di Bruxelles, al Festival di Tanglewood, al Festival de la Lanaudière, Oxford Festival, al Festival Internazionale di Istanbul, al Festival “Enescu” di Bucarest e al Tivoli Festival di Copenaghen. È stato ospite dei più importanti teatri italiani - Teatro alla Scala di Milano, San Carlo di Napoli, La Fenice di Venezia, Comunale di Bologna e di Firenze, Regio di Torino, Verdi di Trieste, Carlo Felice di Genova, Filarmonico di Verona, Massimo di Palermo e Petruzzelli di Bari - e delle maggiori istituzioni concertistiche nazionali, tra le quali l’Orchestra dell’Accademia di S. Cecilia di Roma, l’Orchestra Nazionale della RAI, l’Orchestra Verdi di Milano, i Pomeriggi Musicali, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Unione Musicale di Torino, La Società del Quartetto di Milano, l’Accademia Filarmonica Romana, gli Amici della Musica di Firenze, gli Amici della Musica di Taranto, il Festival Pianistico Internazionale di Bergamo e Brescia, la stagione “Micat in Vertice” dell’Accademia Musicale Chigiana. Nella stagione 2012-2013 debutterà con la Baltimore Symphony, i Musici de Montréal, l’Orchestra Sinfonica di Porto e tornerà a suonare con l’Orchestra di Santa Cecilia a Roma e l’Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra della RSI di Lugano, Les Violons du Roy e numerose altre orchestre in Italia e all’estero. Pianista dal vasto repertorio, Benedetto Lupo ha al suo attivo anche un’importante attività cameristica e didattica; insegna al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, tiene masterclass presso importanti istituzioni internazionali ed è spesso invitato nelle giurie di prestigiosi concorsi pianistici internazionali. Oltre alle sue registrazioni per numerose radiotelevisioni europee e statunitensi, Lupo ha inciso per TELDEC, BMG, VAI, NUOVA ERA e l’integrale delle composizioni per pianoforte e orchestra di Schumann per la ARTS. Nel 2005 è uscita una nuova incisione del Concerto Soirée di Nino Rota per Harmonia Mundi che ha ottenuto ben cinque premi internazionali, tra i quali il “Diapason d’Or”; nel 2011, in occasione del centenario della nascita di Nino Rota, Benedetto Lupo ha eseguito più volte il Concerto Soirée con orchestre di fama internazionale. Nato a Bari, Benedetto Lupo ha iniziato gli studi musicali nella sua città sotto la guida di Michele Marvulli - dopo un’audizione con Nino Rota - presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni”, terminandoli con Pierluigi Camicia e diplomandosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale. Ha studiato successivamente con Marisa Somma, Sergio Perticaroli, Aldo Ciccolini e frequentato le masterclass di Carlo Zecchi, Nikita Magaloff, Jorge Bolet e Murray Perahia.

 
 
 
   
 


Mappa del sito
| Credits
© 2009 Istituto Superiore di Studi Musicali G. Briccialdi di Terni