Ammissione studenti stranieri

Gli studenti extracomunitari non residenti in Italia devono far domanda di preimmatricolazione nella rappresentanza competente Italiana all'estero e devono far tradurre i propri titoli di studio (diploma di scuola superiore o diploma di laurea di I livello) e devono fare tutte le dichiarazioni di valore dell'ambasciata, secondo le disposizioni ed il calendario delle adempienze previste. Informazioni utili a riguardo: www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/ Si consiglia inoltre di recarsi presso la rappresentanza italiana più vicina nel paese di origine e informazioni per tempo. Al momento dell'ammissione, il candidato straniero dovrà portare con sé in ORIGINALE tutta la documentazione rilasciata. La domanda di ammissione italiana deve essere compilata in italiano, allegano la ricevuta dell'avvenuto pagamento. Per gli studenti stranieri è prevista una prova di verifica di conoscenza della lingua italiana. Tutti gli studenti di nazionalità straniera (europei ed extraeuropei), eccetto gli studenti del programma Turandot sono tenuti a sostenere il test di lingua italiana prima dell'accesso alle prove strumentali. Gli studenti del progetto Turandot, purché in possesso del certificato rilasciato dagli istituti prescelti, attestante il superamento del corso di italiano, accedono direttamente alle prove strumentali; in assenza di tale certificato, essi non potranno sostenere le prove strumentali.